Dieta settimanale dukan 7 giorni

Dieta settimanale dukan menù 7 giorni (fase di attacco)

AVVERTENZE: la dieta sotto riportata, non vuole sostituirsi alla normale alimentazione di un individuo, ma porsi come esempio di una sana alimentazione per perdere peso corporeo.  (è consigliabile seguire le indicazioni di un medico dietologo di fiducia prima di intraprendere un qualsiasi programma alimentare).

 

Lunedì

Colazione:

 una bevanda calda, fiocchi di latte magri, 2 fette di petto di pollo alla griglia

Spuntino

Pranzo:

manzo alla vietnamita e yogurt magro

Merenda

pancake di crusca d’avena alla cannella

Cena:

gamberi all’aglio, pollo all’aglio

Martedì

Colazione:

una bevanda calda, un’omelette e prosciutto magro

Spuntino

Pranzo:

trota alle erbe, gamberetti

Merenda

tè o caffè senza zucchero, budino di crusca d’avena alla vaniglia

Cena:

uova sode, maionese Dukan

Mercoledì

Colazione:

una bevanda calda, formaggio cremoso magro, prosciutto di tacchino

Spuntino

Pranzo:

 petto di pollo grigliato, gelato al muesli

Merenda

tortini di cheesecake

Cena:

 crocchette di pollo alla crusca d’avena, Kogel Mogel. Una classica singola porzione di Kogel Mogel è composta da due tuorli e tre cucchiaini di zucchero sbattuto in un piatto tipo zabaione. Le variazioni possono essere fatte aggiungendo cioccolato , miele , vaniglia , succo di limone , succo d’arancia

Giovedì

Colazione:

una bevanda calda, uova strapazzate, formaggio cremoso magro

Spuntino

Pranzo:

pollo al curry

Merenda

tè o caffè senza zucchero, muffin di crusca d’avena

Cena:

 zuppa di salmone

Venerdì

Colazione:

una bevanda calda, yogurt magro con crusca d’avena

Spuntino

Pranzo:

pesce al vapore alle erbe, fiocchi di latte magri.

Merenda

surimi

Cena:

bistecca di manzo al pepe

Sabato

Colazione:

una bevanda calda, omelette menta e curry

Spuntino

Pranzo:

petto di tacchino alla griglia, prosciutto magro

Merenda

biscotti di crusca d’avena, una bibita diet.

Cena:

polpette di tacchino al forno

Domenica

Colazione:

una bevanda calda, uova alla coque con prosciutto al forno.

Spuntino

Pranzo:

salmone affumicato, pancake di crusca d’avena

Merenza

tè o caffè senza zucchero

Cena:

pollo arrosto (senza pelle)

Tutti i giorni bisogna introdurre 2-3 litri di liquidi, in modo da ridurre i principali rischi delle diete iperproteiche: la disidratazione associata da un’eccessiva assunzione di proteine e il danneggiamento del funzionamento dei reni.

Crea il tuo menù settimanale con LC Dieta 1.0

 

CONSIGLI GENERALI PER UN’ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA

  1)  Preferire i cibi di origine vegetale rispetto a quelli di  origine animale.

  2)  Ridurre sensibilmente l’uso di grassi animali (burro, lardo strutto, grassi visibili della carne). Sostituire se e’

      necessario con olio di oliva o di semi.

  3)  Aumentare l’assunzione di pesce (almeno tre pasti settimanali)

  4)  Limitare l’utilizzazione di formaggi specie se a pasta dura, stagionati o fermentati, a non piu’ di due pasti settimanali. Se si consumano grandi quantita’ di latte, preferire quello parzialmente o totalmente scremato.

  5)  Ridurre il consumo di cibi con elevato contenuto di colesterolo (uova, cervello, fegato, rene, crostacei).

  6)  Limitare a cinque pasti settimanali il consumo di carne rossa o bianca, insaccati o derivati della carne.

  7)  Per compensare la riduzione del consumo di carne, aumentare il consumo di legumi ad elevato contenuto proteico (fagioli, ceci piselli, fave, lenticchie).

  8)  Preparare per quanto possibile in casa i cibi: cio’ consente un  controllo dell’aggiunta di grassi e la scelta delle tecniche di cottura piu’ adatte (alla griglia ed alla piastra per le carni, riducendo invece, sia per carni che per verdure, le procedure di friggitura e di cottura arrosto).

  9)  Se non si e’ sovrappeso, non e’ necessario limitare l’assunzione di pane, pasta, farinacei e non e’ necessario abolire l’uso di zucchero, caffe’ o vino se questi prodotti sono consumati in dosi moderate.

 10)  Va tenuto presente come questo decalogo di consigli non vada considerato una “dieta” da seguire per un certo periodo di tempo ma vada invece considerato una PERMANENTE MODIFICAZIONE DELLE NOSTRE ABITUDINI ALIMENTARI che garantira’ nel tempo una vita piu’ lunga e soprattutto  piu’ sana.

home programma nutrizione

Clicca quì per INDICE DIETA SETTIMANALE.

Autore dell'articolo: dieta dietadieta

Lascia un commento