Dieta Atkins

La dieta Atkins, è una dieta a basso contenuto glucidico, che punta a soddisfare le richieste energetiche soprattutto attraverso grassi e proteine.

Con la dieta Atkins una giornata può iniziare con uova fritte e pancetta, mangiare un pezzo di formaggio a metà mattina ed una bella bistecca con verdure a pranzo. Un pò dura da seguire per chi è abituato alla dieta mediterranea.

Quindi come la dieta metabolica, la dieta montignac, e la dieta dukan anche questa bandisce i carboidrati. Agire sui carboidrati per perdere grasso è sacrosanto non c’è niente da fare del resto è il corpo umano che funziona così un eccesso di carboidrati fa mettere grasso ed un deficit dei carboidrati fa smaltire grasso tutto quì nessun segreto.

Se vuoi restare in forma per il resto dei tuoi giorni devi conoscerli, ed imparare a contenerli mai eliminarli, mai esagerare e valutare sempre di che tipo.

Per questo è importante possedere un programma un software,un gestionale per nutrizionista. Che ti perrmette discegliere l’alimento i grammi e sapere quanti carboidrati ci sono. In questo modo saprai contenere i carboidrati nei limiti accettabili. Vedrete che dopo aver preso confidenza con LC Dieta  non avrete più bisogno di seguire questa o quella dieta. Perderai peso senza nemmeno pensarci perché avrai ben chiaro la consistenza degli alimenti che metti a tavola.

La dieta Atkins è stata ideata dal cardiologo  Robert C. Atkins per prevenire e tenere sotto controllo il diabete mellito.

Funziona questa dieta?

La dieta Atkins punta a mantenere costanti i livelli di insulina, inducendo  l’organismo abruciarei grassi.

Limitare fortemente l’assunzione di carboidrati, infatti si costringe l’organismo ad utilizzare i lipidi e le proteine come fonte energetica. Una simile strategia alimentare favorisce un rapido dimagrimento, dato che grazie alla prevalente assunzione di grassi e proteine  aumenta il senso di sazietà accresce il dispendio energetico quotidiano si mette massa grazie alla produzione di ormoni anabolici e innalzamento del metabolismo basale

Fasi della Dieta

La dieta  Atkins si compone di quattro fasi distinte.

Fase 1. Induzione

Le prime settimane sono di induzione e non devono superare i 20 grami di carboidrati al giorno e dite ciao a gli alimenti ricchi di carboidrati, come riso, pasta e cereali in genere, dolci, snack, patate, bibite zuccherate, marmellate,e alla frutta.
Si puà invece mangiare  senza restrizioni bistecche, pesce, formaggi, uova, vegetali a basso indice glicemico e condimenti vari (vanno evitati soltanto i grassi idrogenati presenti nelle margarine).

 

Secondo la dieta Atkins questa prima fase serve ad abituare l’organismo a bruciare più efficacemente i grassi e a stabilizzare la glicemia.

 

Fase 2.Continuazione della Perdita di Peso

In questa seconda fase la dieta Atkins prevede un leggero aumento dell’apporto glucidico. In particolare la quota di carboidrati presenti nella dieta dev’essere aumentata di 5 grammi al giorno, fino a quando non si raggiunge “il livello critico di carboidrati necessario per dimagrire”.

Quando la perdita di peso si arresta la dieta Atkins consiglia di diminuire di nuovo i carboidrati di 5 grammi al giorno, fino a raggiungere una moderata perdita di peso .

Questo livello è variabile da persona a persona e comunque molto inferiore rispetto a quanto si è abituati ad assumere con la tradizionale dieta mediterranea (circa 250 grammi di carboidrati al giorno).

Grazie all’aumento-diminuzione di 5 grammi di carboidrati al giorno si stabiliscono quanti carboidrati hai bisogno.

L’incremento dei carboidrati di 5 grammi  al giorno vanno soddisfatti aumentando leggermente l’apporto di verdura, di frutta non zuccherina e di quella secca. Anche in questa seconda fase la dieta Atkins vieta non puoi mangiare pasta, pane, cereali, dolciumi e derivati.

 

Fase3. Pre-Mantenimento

Al raggiungimento del peso  desiderato si entra nella terza fase. Durante questo periodo la dieta Atkins consiglia di aumentare l’apporto di carboidrati di 10 grammi alla settimana.

Fase4. Mantenimento

Arrivato a questo punto il soggetto ha ormai imparato a conoscere il proprio corpo e, grazie alla precedente fase di sperimentazione, è consapevole della quantità di carboidrati necessaria per mantenere il suo peso corporeo in un certo range di normalità. La maggioranza delle persone è costretta anche in questa fase a limitare l’apporto glucidico tra i 60 ed i 90 grammi al giorno. Tale vincolo rende la dieta Atkins difficilmente compatibile con le normali abitudini alimentari mediterranee.

 

Integratori Proposti

Siccome la dieta Atkins sottopone alla riduzione di apporto di fibre, vitamine e minerali derivante dal ridotto consumo di cereali e di alcuni tipi di frutta, i sostenitori della dieta Atkins c si consiglia di integrare il proprio menù con multivitaminici, antiossidanti e crusca.

Conclusioni.

Vorrei stabilire che una dieta è sempre una dieta ed il vostro organismo non vi ringrazierà. La dieta Atkins è una dieta che oltre a funzionare vi fa capire le giuste quantità di carboidrati di cui ha bisogno il vostro corpo.

Ancora una volta non capisco perché per dimagrire si deve per forza eliminare in quanto basterebbe ridurre gradualmente e dimagrire senza riducendo i carboidrati in maniera graduale. Non sai come ridurre i carboidrati allora utilizza LC Dieta 3.0 è utile anche a te che non sei un nutrizionista.

 

 

 

Lascia un commento