IL Piano Detox per dopo le ferie Luglio Agosto 2017

IL Piano Detox per dopo le ferie di Luglio Agosto 2017

 

IL MENU CHE TI DEPURA

Il piano detox e non erroneamente dietox è quel gruppo di alimenti che serve a disintossicare l’organismo dopo le feste ma specialmente dopo aver eseguito uno squilibrato piano alimentare.

Puoi iniziare subito con un bel SUCCO DETOX

RICETTA SUCCO DETOX

FRULLARE IN UNA CENTRIFUGA 250 GR DI ANANAS + MEZZO LIMONE + PREZZEMOLO + 1 MELA + 2 GAMBI DI SEDANO + 1/4 DI CETRIOLO.  MESCOLARE BENE E BERE SUBITO.

I pasti ipercalorici (come quelli delle feste in arrivo) fanno accumulare “scorie” che intossicano il corpo e rallentano il metabolismo, ma la natura ci offre tanti alimenti preziosi in grado di purificare l’organismo.

Utilizzali nella giornata detox dopo l’abbuffata e fai in modo che, a rotazione, siano sempre presenti sulla tua tavola. Poi, per favorire la pulizia interna servono almeno due litri d’acqua al giorno. Oltre a infusi di tè verde: il tè verde contiene un particolare tipo di antiossidanti, le catechine, che stimolano il lavoro del fegato e hanno un’eccellente azione purificatrice. Qui sotto trovi un esempio di programma detox di un giorno .

 

RISVEGLIO

1 bicchiere di acqua a temperatura ambiente con il succo di 2 limoni appena spremuti.

 

PRIMA DI FARE COLAZIONE

10 minuti di ginnastica dolce o yoga.

 

COLAZIONE

1 frullato fresco con frutta a piacere: arance, mele, banane, pere, kiwi, ciliegie, fragole

uva. Aggiungi 1 cucchiaino di semi di chia, 1 cucchiaio di frutti di bosco misti e 10 gocce di olio di olivello spinoso (lo trovi in erboristerie, farmacie oppure online).

 

SNACK DI METÀ MATTINA

Solo se hai fame: 1 mela e 1 manciata di mirtilli o di frutta secca o di bacche disidratate.

 

PRANZO

Proteine + verdure: per esempio petto di pollo ai ferri e spinaci all’agro, conditi con sale integrale, spezie o erbe aromatiche, 1 cucchiaino di olio extravergine d’oliva.

DOPO PRANZO

Una passeggiata di 20 o 30 minuti.

SNACK DI METÀ POMERIGGIO

Solo se hai fame: 1 frutto.

 

PRIMA DI CENA

Relax: puoi concederti un massaggio,una sauna, la lettura di un libro o l’ascolto di buona musica.

 

CENA

Proteine + verdure fresche (non cotte) in quantità a piacere: per esempio filetto di orata e insalata mista. Condimenti permessi: spezie, aromi, sale integrale, olio evo.

PRIMA DI DORMIRE

Un bagno caldo per favorire il riposo notturno.

Alimenti Detox

Cetriolo

Ha una percentuale d’acqua elevatissima (circa il 95%), quindi “diluisce” le tossine e mantiene la giusta idratazione.

Aglio e cipolla

Stimolano il fegato a produrre enzimi detox che ti fanno dimagrire.

Broccoli, cavoli, cavolini di Bruxelles

Sono ricchi di vitamine, neutralizzano ed eliminano le tossine.

Lenticchie

Hanno tante fibre, che permettono di smaltire le “scorie”, riducono i livelli di colesterolo “cattivo” e regolano la glicemia.

Cime di rapa

Contengono zolfo, minerale che aiuta a smaltire le sostanze di scarto.

Semi di girasole

Grazie alla presenza di selenio e vitamina E, “purificano” il fegato.

Noci

Sono un’ottima fonte vegetale di Omega 3,essenziali per ridurre le conseguenze degli eccessi alimentari (spengono l’irritazione dell’apparato digerente e puliscono le arterie).

Curcuma

Ha un’azione antinfiammatoria, stimola il lavoro del fegato e drena l’intestino.

Agrumi

La vitamina C di cui sono ricchi mandarini, arance e limoni aiuta a eliminare le “scorie”.

Goji e acaj

Hanno un contenuto molto elevato di antiossidanti, che difendono l’organismo dai radicali liberi e, quindi, dall’accumulo di tossine.

Germogli, erba di grano, erba d’orzo

Favoriscono il rinnovamento delle cellule, intensificano il lavoro degli enzimi che depurano il fegato e sono un diuretico naturale.

Alga spirulina e alga clorella

Assorbono i “residui tossici” dalle pareti intestinali.

Carciofi

Sono ricchi di cinarina, principio attivo che aumenta la produzione di bile e, di conseguenza, favorisce la digestione.

Cereali integrali

Contengono un mix di nutrienti preziosi, tra i quali fibra insolubile, che aiuta il corpo a espellere le sostanze dannose.

Semi di chia

Forniscono tanti acidi grassi e fitonutrienti, che danno una mano all’organismo impegnato nel lavoro di eliminazione dei prodotti di scarto del metabolismo.

Frutti di bosco

Gli antociani, di cui sono ricchi, hanno spiccate attività antiossidanti in grado di neutralizzare i radicali liberi che, prodotti dai processi di disintossicazione, circolano in grandi quantità nell’organismo.

Erbe aromatiche

Sono antiossidanti naturali.

Mele

Contengono acqua, oltre a fibre e nutrienti che consentono il “lavaggio” dell’apparato digerente.

Aceto di vino e di mele

Depurano, disintossicano, facilitano la digestione e sono disinfettanti naturali.

Spezie

Oltre a contenere molti antiossidanti, permettono di ridurre il consumo di sale.

 

ABITUDINI DETOX

Non solo a tavola: se nel quotidiano metti in atto alcune
strategie, eviti che le tossine si accumulino nell’organismo e ti
facciano ingrassare.
1 IMPARA A RESPIRARE PROFONDAMENTE per consentire all’ossigeno di
circolare efficacemente nel corpo e di depurarlo. «Ancora
meglio se, in casa, diffondi oli essenziali: la sera, per esempio,
puoi preparare un mix con 1 goccia di incenso, 1 di enula, 3 di
elemi, 5 di tsuga, 10 di di arancio», dice il dottor Luca Fortuna.
2 FAI PERIODICAMENTE UNA SAUNA o un bagno turco: «Il calore
permette al corpo di eliminare le scorie attraverso la
sudorazione», chiarisce Fortuna.
3 DORMI DALLE 7 ALLE 9 ORE PER NOTTE, in un ambiente silenzioso
e scuro: riposare bene rigenera le cellule. «Se il sonno è
insufficiente o disturbato, invece, gli organi della
disintossicazione, come fegato e reni, non si ricaricano a
dovere e non funzionano al meglio», dice il naturopata.
4 UTILIZZA SUPPLEMENTI DETOX: «L’alga spirulina (6-9 compresse
da 500 mg di pura alga suddivise nel corso della giornata)
e l’estratto di semi di uva rossa (1 compressa dopo
colazione, pranzo e cena) sono particolarmente efficaci per
coadiuvare la disintossicazione, non solo dopo
un’abbuffata», spiega Fortuna.
5 IN CASA, NON INDOSSARE LE SCARPE, apri ogni tanto le finestre e posiziona piante verdi purificanti, come la dracena, il ficus,
il pothos, la sansevieria e il bambù», conclude il naturopata.

 


Lascia un commento